Sono numerose le diete che si trovano e che promettono un dimagrimento veloce, ma prima di tutto è importante sapere se sono salutari e se, una volta terminate, non provocheranno una ripresa dei chili persi con gli interessi.
La dieta giusta per dimagrire in poco tempo è quella in cui si mangia di tutto, ma preparando piatti light e senza grandi privazioni.

 

La dieta per perdere 4 kg in 2 settimane

Intraprendere una dieta ha sempre una componente di sacrificio, ma questo vale per ottenere dei risultati a patto di essere costanti e di non concedersi licenze.
Per perdere quindi 4 kg in 2 settimane è il caso di pianificare una dieta con un apporto di 1200 calorie, che sono più o meno la metà di quelle che normalmente un individuo introduce con il regime alimentare.
Significa allora eliminare i cibi che sono fonte di grassi saturi come insaccati, fritture, formaggi (esclusi quelli freschi e magri) e tutto il cosiddetto “cibo spazzatura” che si trova in commercio. Naturalmente in questo elenco rientrano anche i dolci e lo zucchero deve essere sostituito con un dolcificante o con un mezzo cucchiaino raso di quello grezzo di canna.

 

Il regime alimentare per dimagrire velocemente

La colazione deve essere discreta, con una tazza di latte (200 ml) e fiocchi di frumento (30 g) o fette biscottate integrali e ai cereali, così da avere un apporto di fibre.
Non deve mancare uno spuntino a metà mattinata per non arrivare con fame all’ora di pranzo. Andrà bene un frutto di stagione (da escludere però pere e banane che sono molto caloriche e zuccherine).
A pranzo potete mangiare 50 g di pasta integrale condita a crudo o con un sugo molto semplice, un secondo di carne o pesce (100 g), o un pezzo di formaggio fresco light (60 g), oppure affettato magro con contorno di verdure cotte al vapore, grigliate o a crudo.
Al posto della pasta potete alternare 70 g di legumi (fagioli, ceci, lenticchie, ecc), oppure le patate bollite (una al massimo).  I condimenti sono fondamentali perché devono essere oculati: un cucchiaino di olio extravergine di oliva a crudo a pranzo e a cena, aromi, odori o altro per insaporire. Evitare burro, strutto e simili perché sono molto grassi.

A metà pomeriggio potete mangiare uno yogurt magro o un frutto e la sera soltanto un secondo con un contorno di verdure o del formaggio e ancora una volta la frutta. Il pane deve essere integrale (50 g a pasto) oppure sostituito da 2 gallette di riso.
Lo schema è semplice perché prevede carboidrati, proteine e fibre con relativo apporto di zuccheri e grassi proporzionati all’attività fisica, anche leggera, senza la quale non potreste perdere i 4 kg in 2 settimane.
Questa dieta può essere seguita per un periodo breve, dopo il quale bisogna aumentare leggermente le quantità e adottarla magari come regime alimentare abituale.